Pubblicazioni

Stampa la pagina
Anno 1999 - Parco Nazionale del Gargano - Testi di: Antonio Lopez

Parco Nazionale del Gargano

Geologia e carsismo

Il massiccio garganico ha cime arrotondate e solo qualcuna supera appena i mille metri d'altezza: come il monte Calvo (la vetta con 1.065 metri) e il monte Spigno di 1.008 metri.

Ingrandisci l'immaginePubblicazione anno 1999 - Parco Nazionale del Gargano

Pubblicazione anno 1999 - Parco Nazionale del Gargano

Presenta conformazioni a gradoni e altipiani (Chiancata la Cerasa, Grava, Montenero, oscillanti dagli 800 ai 900 metri) costituiti da rocce sedimentarie, calcari e dolomie, che si sono formate per sollevamenti successivi in un periodo compreso tra i 180 e i 70 milioni di anni fa.
Fanno eccezione quelle di Punta Pietre Nere, un ammasso scuro di origine vulcanica risalente al Triassico (tra i 200 e i 245 milioni di anni fa) che affiora sulla spiaggia di Lesina: sono le pił antiche rocce di tutta la Puglia.
La sua caratteristica principe e quella del carsismo. E ricco di valloni, forre secche e rocciose, grave, grotte e doline, figlie dell'erosione delle intemperie e della forza dissolutrice delle acque piovane.
Si contano almeno 600 cavitą e di queste ben 52 sono state frequentate durante la Preistoria.
Sono numerose anche le grotte marine, 128 solo sulla costa tra Mattinata e Peschici e intorno alle isole Tremiti.

Ingrandisci l'immagineCarsismo con il calcare sulle pareti

Carsismo con il calcare sulle pareti e stalagtiti.


E non mancano scenari unici quali la Dolina Pozzatina, profonda 130 metri e con un diametro di 600, tra San Marco in Lamis e Sannicandro Garganico; la conca di un antico lago carsico, chiamato Alveo di Sant'Egidio vicino a San Giovanni Rotondo. E i lunghi e stretti valloni aridi che lo solcano in direzione del mare: la Valle Carbonara, 23 chilometri dalla piana di San Simeone fino alla costa di Mattinata; il Vallone di Pulsano, tra Monte Sant'Angelo e Manfredonia, e quello di Stignano, di 8 chilometri, presso San Marco in Lamis.

 

 

Ingrandisci l'immagineLa Dolina Pozzatina a San Nicandro Garganico

The Dolina Pozzatina in San Nicandro Garganico, example of carsic depression.
La Dolina Pozzatina a San Nicandro Garganico, esempio di depressione carsica.

 

 

 

 

 

 

GEOLOGY ANDKARST FORMATIONS

The Gargano massif has rounded peaks and only a few top an altitude of one thousand metres: such as Morate Calvo (1065 metres above sea level) and Monte Spigno rising to 1008 metres. They have terraced and plateaux formations (Chiancata la Cerasa, Grava and Mantenere, ranging between 800 and 900 metres) made up of sedimentary, limestone and Dolomitic rocks, which formed in successive uplifts between 180 and 70 million years ago. An exception is found in Punta Pietre Nere (black stone head), a dark volcanic rock formation dating from the Triassic (between 200 and 245 million years ago) that emerges on Lesina beach: are the oldest rocks in the whole of Apulia. Its salient feature are its karst formations. It abounds with valleys, dry and rocky ravines, grave, caves and dolines, carved by the erosion of harsh weather and the dissolving strength of the rain water.

Garganonet  Piazza delle Rose, 3 71043 Manfredonia (Foggia) Italia  

 

Contattaci